Home Cos'è la malattia?
Cos'è la malattia? PDF Stampa E-mail
La “MALATTIA" non è disgiunta da una connessione biologica tra mente, emozione e corpo.

Questo significa che quando una persona vive uno shock emotivo inaspettato, il suo sentito attiva un'area precisa del cervello e, conseguentemente, il corpo reagisce. Perciò l'aiuto alla persona in difficoltà deve necessariamente prendere in considerazione anche il suo vissuto, il suo modo di sentire le cose e di affrontarle. Ne consegue un cambiamento radicale nella relazione tra medico e paziente e degli strumenti necessari per portare aiuto. La persona nella sua totalità e con tutta la sua storia, diventa il focus su cui concentrare l'attenzione.

Perché ci si ammala?”, “Cos’è la malattia?”, sono le domande che l’essere umano si pone dalla notte dei tempi alle quali mai nessuno sinora ha saputo rispondere in maniera esaustiva.
 Ora, grazie alle 5 Leggi Biologiche scoperte dal dr. Hamer e da lui denominate “Nuova Medicina Germanica”, non solo siamo in grado di sapere il perché (eziologia) e il come (patogenesi) di una “malattia”, ma possiamo anche rispondere a una terza domanda: “Perché proprio a me?”. Inoltre, la cosa affascinante di questo nuovo modo di comprendere la “malattia” è proprio che ogni singola legge è verificabile da chiunque e per qualsiasi sintomo.
 
...Troppo bello per essere vero? Vi invitiamo ad approfondire la materia per poterla verificare voi stessi. In effetti, il bello di queste scoperte è che non ci viene chiesto di “credere” alla loro efficacia, ma bensì di verificarle nella vita quotidiana. E’ però chiaro che una verifica di questo genere richiede una profonda attenzione, un po’ di conoscenza, ma soprattutto la seria disponibilità alla riflessione.

È un approccio molto diverso da quello a cui siamo stati abituati, quando credevamo semplicemente di poter delegare ad altri il “guarire il nostro corpo” illudendoci di essere delle semplici macchine, un agglomerato di organi, dove quando si rompe un pezzo, bisogna andare dal meccanico e sostituirlo con uno nuovo. Nella pratica sappiamo tutti quanto poco successo abbia questa modalità di delega ad altri e come, il più delle volte, non basta per ottenere il ritorno a uno stato di salute.
Questo nuovo modo di comprendere i meccanismi della “malattia” ci richiede quindi un piccolo sforzo in più!

…e forse ne vale la pena... visto che in gioco c’è la nostra salute, e quella dei nostri cari!

Le 5 Leggi Biologiche scoperte dal dr. Hamer già dal 1981 non sono un'invenzione: evidenziano semplicemente la logica con la quale si muove la natura dell'organismo. Tale conoscenza permette al medico di avere la consapevolezza precisa di cosa stia accadendo al paziente e di offrire soluzioni efficaci anche in situazioni considerate tipicamente disperate. Per questa ragione, medici che da anni verificano la veridicità scientifica di tali leggi biologiche, affermano di aver ritrovato finalmente il piacere di lavorare sapendo esattamente cosa stanno facendo.